Appello di 38 organizzazioni della gioventù comunista in solidarietà con il popolo palestinese

Appello comune delle organizzazioni della gioventù comunista per la giornata di azione comune e solidarietà verso il popolo palestinese

Denunciamo alla gioventù e ai popoli di tutto il mondo il crimine in atto da parte di Stati Uniti – NATO – Israele contro il popolo palestinese. La decisione statunitense di dichiarare Gerusalemme “capitale di Israele” e di spostare lì l’ambasciata da Tel Aviv, così come la posizione costante dell’Unione Europea che pone sullo stesso piano “colpevole” e “vittima”, aprono la strada a un nuovo crimine imperialista. Questa azione provocatoria del governo statunitense non è un atto casuale ma fa parte dei piani generali di intervento degli Stati Uniti nella regione del Medio Oriente a salvaguardia dei propri interessi. L’obiettivo è cancellare la soluzione della creazione di uno stato palestinese indipendente con i confini del 1967 e Gerusalemme Est capitale, ciò per cui il popolo palestinese ha lottato e versato sangue per così tanti anni. In questo modo, viene messo in atto l’intervento e vengono preparati sviluppi favorevoli a USA e alleati nel quadro della situazione incerta che si è formata nel Medio Oriente, specialmente dopo la sconfitta dello Stato Islamico in Siria, prendendo in considerazione il contesto di feroce competizione che avviene nella regione.

Denunciamo la repressione della lotta del popolo palestinese da parte dello stato israeliano che, con il supporto degli Stati Uniti, sta già intensificando la barbarie. La risposta alla giusta reazione del popolo palestinese a questa decisione è composta da uccisioni di manifestanti, arresti e persecuzioni. Le forze di repressione israeliane non esitano nemmeno di fronte a bambini e adolescenti, come i due ragazzi assassinati all’inizio di gennaio e la sedicenne Ahed Tammimi, processata dalla corte militare israeliana per la sua azione contro l’occupazione. Salutiamo con favore i migliaia di giovani palestinesi che lottano coraggiosamente contro la barbarie dello stato israeliano per qualcosa di ovvio: il loro diritto a vivere nella loro patria senza oppressori stranieri.

La lotta portata avanti nei nostri paesi contro l’ingiustizia, la povertà, l’oppressione e le guerre imperialiste è una lotta internazionale, una lotta che comprende la solidarietà verso la lotta dei popoli contro l’ingiustizia e l’oppressione in tutto il mondo.

Chiediamo ad ogni giovane uomo e ogni giovane donna dei nostri paesi di condannare il crimine in atto contro il popolo palestinese, di denunciare l’ulteriore intensificazione della barbarie, di condannare in modo deciso la violenza esercitata dallo stato di Israele che continua a detenere prigionieri politici, a costruire il muro della vergogna e le colonie e ad occupare i territori palestinesi.

Lanciamo un appello alle organizzazioni della gioventù comunista, ad altre organizzazioni anti-imperialiste e organizzazioni giovanili di massa di tutto il mondo nella giornata dell’azione comune internazionale di solidarietà verso il popolo palestinese del 12 marzo. Coordiniamo le nostre azioni; con diverse attività diamo una risposta internazionalista ai piani imperialisti!

Chiediamo:

  • Uno stato palestinese indipendente e sovrano con i confini del 1967 e Gerusalemme Est capitale;
  • Ritiro dell’esercito israeliano da tutti i territori occupati nel 1967, incluse le alture del Golan e la regione del Sebah nel Libano meridionale;
  • Il blocco degli insediamenti e il ritiro dei coloni dai territori palestinesi definiti dai confini del 1967, il rilascio di tutti i prigionieri politici e il ritorno dei rifugiati;
  • La cancellazione di ogni accordo politico e militare tra i governi dei nostri paesi e Israele e il loro immediato riconoscimento dello stato palestinese.

Firmato dalle seguenti organizzazioni della gioventù comunista:

  1. Gioventù Comunista del Partito Algerino per la Democrazia e il Socialismo, JC – PADS
  2. Gioventù Comunista dell’Austria, KJÖ
  3. Unione della Gioventù del Bangladesh, BYU
  4. Unione degli Studenti del Bangladesh, BSU
  5. Gioventù Comunista della Bolivia, JCB
  6. Unione della Gioventù Comunista, UJC – Brasile
  7. Gioventù Rossa – Regno Unito
  8. Lega della Gioventù Comunista della Gran Bretagna (YCL)
  9. Giovani Socialisti della Croazia (MS)
  10. Unione della Gioventù Comunista, KSM – Repubblica Ceca
  11. Gioventù Comunista della Danimarca, UngKom
  12. Gioventù Comunista dell’Ecuador, JCE
  13. Unione della Gioventù Comunista, UJC – Francia
  14. Movimento dei Giovani Comunisti di Francia, MJCF
  15. Gioventù Socialista Operaia Tedesca, SDAJ
  16. Gioventù Comunista di Grecia, KNE
  17. Gioventù Comunista del Guatemala, JCG
  18. Gioventù del Partito dei Lavoratori – Irlanda
  19. Movimento della Gioventù “Connolly”, CYM – Irlanda
  20. Fronte della Gioventù Comunista, FGC – Italia
  21. Unione della Gioventù Democratica Giordana, UJDY
  22. Gioventù Comunista del Libano
  23. Movimento Socialista del Kazakistan
  24. Federazione dei Giovani Comunisti, FJC – Messico
  25. Movimento della Gioventù Comunista, CJB – Paesi Bassi
  26. Federazione Democratica degli Studenti – Pakistan
  27. Gioventù Comunista del Pakistan
  28. Gioventù del Partito Comunista di Polonia
  29. Unione della Gioventù Comunista Rivoluzionaria (Bolscevica), RKSMb – Russia
  30. Unione della Gioventù Comunista Leninista della Federazione Russa, LKSM
  31. Lega della Gioventù Comunista di Jugoslavia, SKOJ – Serbia
  32. Collettivi dei Giovani Comunisti, CJC – Spagna
  33. Unione della Gioventù Comunista di Spagna, UJCE
  34. Gioventù Comunista della Catalogna, JCC
  35. Unione della Gioventù Socialista, SSU – Sri Lanka
  36. Unione Socialista degli Studenti, SSU – Sri Lanka
  37. Unione della Gioventù Comunista Siriana – Gioventù “Khaled Bakdash”, SCYU – KBY
  38. Gioventù Comunista di Turchia, TKG



Scritto il by admin in Senza categoria

Aggiungi un commento