COLLETTIVO PUTILOV: «COSTRUIAMO FGC A FIRENZE.» 

Scritto il by admin in Centro, Comunicati, Dai territori, Nazionale | Lascia un commento  

Mai come in questo momento si è mostrata su scala globale tutta la potenza e la violenza dell’avversario di classe nei confronti del proletariato internazionale, un proletariato che si presenta oggi in forme e composizioni tecniche estremamente complesse, non più riconducibile solo all’operaio di linea ma a settori sempre più estesi di lavoratori del terziario, del pubblico impiego, della scuola e dell’università. La crisi che stiamo vivendo e pagando è la crisi strutturale di un sistema nella sua fase estrema (quella dell’imperialismo e del capitalismo finanziario), che per salvare la propria armatura economico-statale è disposto a distruggere e a decimare i suoi stessi fattori produttivi: uno sterminio che oggi si chiama precarizzazione; impoverimento; smantellamento di diritti conquistati in anni e anni di lotte; distruzione delle forme di rappresentanza, della sicurezza sul lavoro; taglio di fondi all’istruzione, alla ricerca, alla spesa pubblica, alla sanità; annientamento progressivo dello stato sociale fino alla messa in discussione e sovvertimento delle stesse leggi della democrazia formale e sostanziale borghese.  Leggi il resto

Statuto del FGC

Scritto il by admin in Nazionale | Lascia un commento  

PREAMBOLO.

Il Fronte della Gioventù Comunista è l’organizzazione rivoluzionaria dei giovani lavoratori, degli studenti, dei giovani senza lavoro, che lottano contro il capitalismo, per la costruzione della società socialista. Fa propria la storia del movimento operaio e l’esperienza del movimento comunista internazionale, trae insegnamento dal sacrificio e dallo spirito di dedizione che tanti giovani diedero alla Resistenza e dai loro ideali, nella lotta quotidiana per la costruzione di un’Italia libera e socialista. Promuove il coordinamento e l’unità delle forze comuniste a livello internazionale, a partire dalle organizzazioni giovanili. Si impegna nello sviluppo di relazioni con le gioventù comuniste di tutti i paesi e con le principali organizzazioni rivoluzionarie ed antimperialiste, nonché con le organizzazioni internazionali dei lavoratoti, degli studenti e dei giovani che lottano per la costruzione del socialismo e la difesa dall’imperialismo. È antifascista e combatte ogni forma di razzismo e discriminazione. Educa i suoi militanti alla conoscenza della storia del movimento operaio, alla formazione politica marxista leninista, al lavoro quotidiano nella lotta per la conquista del socialismo.

ISCRIZIONE

Può iscriversi al Fronte della Gioventù Comunista ogni giovane di età compresa tra i 14 ed i 35 anni, che abbia effettuato il periodo di prova e che accetti il presente statuto e gli obiettivi delineati nel preambolo. L’iscrizione avviene su base individuale, in relazione al luogo di lavoro o di studio abituale del militante. Nessuna adesione ad organizzazioni, collettivi, partiti, comporta automaticamente l’iscrizione al Fronte della Gioventù Comunista. È consentito il doppio tesseramento o adesione con collettivi, organizzazioni e partiti, che hanno linea politica compatibile con quella del Fronte, alla condizione tassativa di svolgere il lavoro giovanile esclusivamente con il Fronte della Gioventù Comunista, secondo la linea politica stabilita dal congresso nazionale e dagli organismi dirigenti ad ogni livello. In ogni caso resta fermo il diritto dell’organizzazione di rifiutare il tesseramento al richiedente, previo parere della commissione nazionale di garanzia e motivazione del rifiuto. Leggi il resto

ORDINI DEL GIORNO APPROVATI AL CONGRESSO NAZIONALE

Scritto il by admin in Internazionale, Nazionale | 1 commento

1) ADESIONE A FMGD/WFDY E COORDINAMENTO INTERNAZIONALE DELLE GIOVENTU’ COMUNISTE EUROPEE.

 Proposto da: Dipartimento internazionale FG, approvato con voto unanime. 

 Il Congresso nazionale del Fronte della Gioventù Comunista, riunito a Roma nel marzo 2013, da mandato alla commissione internazionale ed al prossimo responsabile esteri dell’organizzazione di esperire tutte le pratiche per l’adesione del Fronte della Gioventù Comunista alla Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (WFDY), al fine di garantire il contributo della nostra organizzazione alla lotta contro l’imperialismo in ogni parte del mondo.

Invita inoltre a lavorare per garantire il massimo coordinamento tra le organizzazioni giovanili comuniste che si oppongono alle politiche dell’Unione Europea, lottano per la disarticolazione del quadro della UE e per la costruzione del socialismo, convinti della necessità di combattere in modo unito ed organizzato l’Unione Europea, come forma giuridica internazionale che più conseguentemente rappresenta gli interessi dei monòpoli e del grande capitale, attraverso le politiche di attacco ai diritti della classe operaia.

Leggi il resto

SPETTA ALLA GIOVENTU’ RICOSTRUIRE.

Scritto il by admin in Comunicati, Nazionale | 3 commenti

 I risultati delle elezioni presentano la fotografia del disastro della sinistra, che a livello elettorale, ripropone quello ben più grave e profondo avvenuto nella società. Nelle prossime ore analizzeremo con attenzione i risultati, faremo le nostre considerazioni ulteriori rispetto a quanto già fatto nelle scorse settimane. Ma fin da queste prime ore dai risultati delle elezioni, vogliamo lanciare il nostro appello a tutti i giovani comunisti del nostro paese. Ci rivolgiamo in particolare a tutti quei giovani compagni e compagne, che con dedizione hanno speso tutte le loro forze per fare campagna elettorale alla lista Ingroia. A tutti i ragazzi e le ragazze che, pur intravedendo i limiti di quel progetto, hanno voluto prestare il loro generoso contributo, riponendo fiducia ancora una volta nei loro gruppi dirigenti. Noi la pensavamo diversamente, lo abbiamo detto, ma non è questo il momento di fare polemica.

Facciamo appello a tutti voi affinché si abbandoni ogni tattica opportunista che quei gruppi dirigenti hanno imposto in questi anni, e che insieme si possano ricostruire le basi per una presenza comunista in Italia. È un percorso che non ammette scorciatoie e che si costruisce prima di tutto sulla coerenza e sull’impegno militante. La situazione italiana ci impone di abbandonare ogni temporeggiamento, ogni ipocrisia, ogni tentennamento e di buttarci da subito con tutte le nostre energie nella costruzione di un progetto credibile a partire dai giovani. Spetta alla gioventù il compito di ricostruire.

In questi mesi abbiamo costruito la nostra organizzazione in gran parte d’Italia. Siamo coscienti delle nostre mancanze, ma anche della nostra forza in un quadro generale di distruzione delle forze della sinistra e delle forze progressiste. Ma soprattutto siamo coscienti di aver messo in campo il primo tentativo di superare le divisioni di questi anni, sulla base di una linea politica coerentemente rivoluzionaria.Le porte della nostra organizzazione saranno sempre aperte per tutti quei compagni e quelle compagne che, stufi dell’opportunismo e dell’assenza di prospettive politiche reali, del lavoro utile solo alla sopravvivenza di gruppi dirigenti sconfitti, decideranno di lottare insieme a noi, per conquistare un’Italia socialista.

Non c’è più tempo da perdere.

 

Fronte della Gioventù Comunista

MILANO: I COMPAGNI DELLE TREFRECCE CONFLUISCONO NEL FRONTE.

Scritto il by admin in Comunicati, Nazionale, Nord | Lascia un commento  

Nella giornata del 9 febbraio i ragazzi e le ragazze delle (///), insieme alla dirigenza provinciale del Fronte della Gioventù Comunista di Milano, si incontrano per discutere del processo politico da portare avanti insieme. Il FGC e le trefrecce portano avanti lotte insieme da lungo tempo ed è giunta l’ora di organizzarsi in maniera strutturata; il Fronte della Gioventù Comunista è un’organizzazione formata e riconosciuta in tutta Italia, portiamo avanti lotte politiche simili e combattiamo un nemico conune, ed è quindi giunta l’ora di decidere il futuro della nostra vita politica.

In questo giorno proponiamo ai compagni e alle compagne delle trefrecce di confluire nel FGC affinchè si possa continuare ad organizzarsi in ogni paese ed in ogni città, creando un fronte unico di resistenza. A Milano la questione politica è sempre più complicata, le elezioni politiche alla regione dimostrano ormai una continuità tra mafia e politica, e noi vogliamo creare un’alternativa a tutto ciò, ripartendo dai quartieri, dalla gente, perché la politica si fa con il popolo. Partendo da Quarto Oggiaro dove verrà aperta entro pochi mesi una nostra sede, riportando la politica nelle strade e avviando insieme progetti dal basso per il bene del quartiere, restituendo dignità ai valori dell’antirazzismo, antifascismo e solidarietà. Insieme ci impegnamo a rafforzare e far crescere il Fronte della Gioventù Comunista a Milano e in tutta Italia, lanciando un appello a tutti i compagni aderenti alle trefrecce affinchè confluiscano nelle sezioni locali del FGC per rafforzare la nostra vicinanza politica e la nostra comune lotta.

A TERAMO CONTRO LA REPRESSIONE.

Scritto il by admin in Centro, Comunicati, Nazionale | Lascia un commento  

Una delegazione del Fronte della Gioventù Comunista parteciperà domani al corteo contro la repressione a Teramo, per manifestare la nostra solidarietà con i compagni che hanno ricevuto condanne in relazione a giornate ed episodi di lotta. Condividiamo la richiesta dei compagni teramani di realizzare un corteo pacifico senza cadere in provocazioni e tentativi di criminalizzare ulteriormente la nostra lotta. Contro la repressione è ora di dare una risposta unita e compatta.

LORO VINCONO SEMPRE. NON VOTARLI, LOTTA!

Scritto il by admin in Nazionale | Lascia un commento  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutti i partiti politici che si presentano alle elezioni hanno accettato gli assunti di questo sistema e la sottomissione della politica al potere dei grandi monopòli, della finanza, della chiesa e della nato. I poteri, che noi abbiamo rappresentato con le persone che a nostro parere meglio li identificano, usciranno sempre vincitori da questa competizione elettorale, mentre ancora una volta a pagare saranno i lavoratori, i giovani disoccupati, gli studenti. Recentemente diversi sondaggi hanno riferito che più del 70% dei giovani non andrà a votare a queste elezioni. Non siamo astensionisti per principio o per disinteresse e non vogliamo che la nostra posizione venga presa come qualunquismo, così come non crediamo che un dato così imponente possa essere spiegato con il disinteresse. Noi partiamo da un dato reale: nessuno dei partiti o delle coalizioni che si presenterà alle elezioni è alternativo realmente a questo sistema,e crediamo che questa mancanza di possibilità di scegliere realmente in che direzione andare, sia la causa di una sfiducia così complessiva, che si fa ancora più forte tra le nuove generazioni. Leggi il resto

PER L’ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI GRAMSCI.

Scritto il by admin in Comunicati, Nazionale | Lascia un commento  

Il 22 gennaio in occasione dell’anniversario della sua nascita, una delegazione del Fronte della Gioventù Comunista guidata dal segretario nazionale Alessandro Mustillo, ha reso omaggio alla memoria di Antonio Gramsci. Fedeli alla nostra storia, nel suo esempio, continuiamo la lotta per il socialismo.

 

NO AI CONTRIBUTI SCOLASTICI.

Scritto il by admin in Comunicati, Nazionale, Scuola | Lascia un commento  

Negli ultimi tre anni la scuola pubblica ha perso 2,5, miliardi di euro di finanziamenti da parte dello Stato, soldi che sono stati spesi in gran parte per il pagamento degli interessi sul debito pubblico, per spese militari, per provvedimenti favorevoli a banche e grandi imprese, mentre la scuola privata ha continuato a ricevere ogni anno una quota di finanziamento. Da alcuni anni a questa parte, per rispondere alla mancanza di fondi, le scuole hanno iniziato ad utilizzare i contributi delle famiglie per spese legate al funzionamento della scuola e alla didattica, contraendo in molti casi l’offerta formativa che quei contributi dovrebbero finanziare. I contributi sono aumentati in maniera esponenziale e progressivamente sono diventati una fonte essenziale del finanziamento alle scuole, smantellando così il principio della gratuità dell’istruzione in Italia e creando le premesse per una vera e propria forma di tassazione sulle famiglie. Chi paga il contributo oggi, credendo di aiutare la sua scuola, in realtà si rende complice del processo di distruzione della scuola pubblica in Italia. Per questo motivo, ricordando che il contributo – sebbene le scuole spesso omettano di dirlo  – è volontario, ti chiediamo di non pagarlo, perché ogni euro versato con i contributi è un passo avanti nella distruzione della scuola pubblica in Italia. Contro una scuola per pochi, per una scuola realmente gratuita ed accessibile a tutti, non pagare il contributo!

Leggi il resto

SCUOLA. FGC: «NO A FINANZIAMENTI DIFFERENZIATI»

Scritto il by admin in Comunicati, Nazionale, Scuola | 2 commenti

E’ totale l’opposizione da parte del Fronte della Gioventù Comunista alla Legge di Stabilità varata dal governo Monti, che prevede nuovi e ulteriori tagli alla scuola “in continuità con le finanziarie degli ultimi 20 anni” e introduce una graduatoria delle scuole pubbliche e parificate “più meritevoli” come criterio per l’assegnazione delle risorse economiche. “In pratica – spiega Lorenzo Lang, responsabile nazionale scuola del FGC – il comma 149 dell’articolo unico della legge prevede che a partire dal 2014 i risultati conseguiti dalle singole istituzioni scolastiche nei test INVALSI saranno presi in considerazione ai fini della distribuzione delle risorse economiche destinate al funzionamento degli istituti. Leggi il resto