FGC-SKOJ-MS: «NO AL REVISIONISMO STORICO SUI FATTI DEL CONFINE ITALO-JUGOSLAVO.»

Scritto il by admin in Senza categoria | Lascia un commento  


In questi anni, dalla caduta del socialismo reale nei paesi dell’est Europa ad oggi, abbiamo assistito ad un’ondata di revisionismo storico sui fatti della seconda guerra mondiale che non ha precedenti. Il revisionismo storico ha come principale obiettivo la condanna del comunismo e delle azioni dei partigiani comunisti, contestualmente alla riabilitazione di personalità compromesse con i regimi fascisti e nazisti, l’equiparazione dei partigiani con i militanti fascisti. La crisi economica del capitalismo e l’incapacità di questo sistema di uscire dalle sue contraddizioni, spingono i governi ad aumentare le politiche anticomuniste e le campagne revisioniste, per distruggere nei lavoratori l’idea di un’uscita dalla crisi in senso comunista.

Anche le vicende del confine Italo-Jugoslavo sono state utilizzate a pretesto di questa operazione, al fine di equiparare l’esercito partigiano jugoslavo a quello fascista, nascondendo le responsabilità storiche dell’Italia nel periodo fascista, facendo passare i carnefici per vittime, i liberatori per invasori. Nel 2004 in Italia su pressione delle forze di destra, e con la complice accettazione dei partiti di centrosinistra, è stata istituita la “Giornata del Ricordo” che il 10 febbraio di ogni anno commemora le vittime del confine orientale nelle foibe e gli esuli dai territori istriani e dalmati. Leggi il resto



AVANZA LA GIOVENTÙ COMUNISTA. 119MILA VOTI ALLE ELEZIONI STUDENTESCHE

Scritto il by admin in Comunicati, Nazionale, Scuola | Lascia un commento  

Le elezioni studentesche per i rappresentanti del Consiglio d’Istituto e della Consulta Provinciale nelle scuole superiori italiane sono giunte al termine. In questa competizione elettorale le liste organizzate e sostenute dal FGC sono state più di 300 da nord a sud della penisola, portando all’elezione di 410 rappresentanti in tutto il Paese, e di ben 7 presidenti delle Consulte Provinciali degli Studenti (Torino, Imperia, Parma, Venezia, Firenze, Livorno, Cosenza).

La gioventù comunista si attesta come una delle principali forze politiche giovanili per numero di eletti. Ivoti riportati direttamente nelle scuole corrispondono al 4,5%della popolazione studentesca complessiva. Percentuale che aumenta nettamente, sia nelle province con maggiore radicamento dell’organizzazione, sia all’interno delle assemblee provinciali, raggiungendo nella consulte risultati particolarmente significativi anche in grandi città come Torino (72%), Venezia (57%), Firenze (58%) e Roma (21%). Leggi il resto



DENUNCIAMO L’ATTO TERRORISTICO USA IN IRAQ

Scritto il by admin in Senza categoria | Lascia un commento  

Denunciamo l’atto terroristico con cui l’esercito USA ha ucciso otto persone, tra cui un generale iraniano e il vicecomandante delle milizie sciite in Iraq, nei pressi di Baghdad. L’attacco è stato apertamente rivendicato dal governo degli USA che ha proclamato di agire in difesa dei propri interessi nella regione, simbolicamente minacciati dall’assalto all’ambasciata americana a Baghdad pochi giorni fa. Il governo USA non si fa scrupoli nel compiere atti criminali che acuiscono la pericolosa escalation del conflitto in Medio Oriente e nel Mediterraneo Orientale, che rischia di trascinare sull’orlo di una nuova guerra imperialista popoli già vessati da anni di conflitti e politiche antipopolari. Leggi il resto



DICHIARAZIONE CONGIUNTA DELLE ORGANIZZAZIONI DELLA GIOVENTÙ COMUNISTA SUL 100° ANNIVERSARIO DALLA FONDAZIONE DELL’INTERNAZIONALE GIOVANILE COMUNISTA

Scritto il by admin in Internazionale | Lascia un commento  

“Il comunismo è la gioventù del mondo!”

“ E allora venite, fratelli e sorelle,

Perché la lotta continua!

L’Internazionale

Unisce il mondo nel canto”.

Un secolo fa, in questi giorni (20-26 novembre 1919), 29 rappresentanti di 13 paesi si riunivano illegalmente a Berlino, in rappresentanza di 219.000 membri di organizzazioni giovanili. Fu il congresso fondatore della Young Communist International (YCI), che operò per 24 anni come sezione dell’Internazionale Comunista (fondata nel marzo 1919) e sotto la sua guida

Le organizzazioni giovanili comuniste che firmano questo comunicato congiunto intendono onorare il centesimo anniversario dalla fondazione della YCI. La sua fondazione ha incontrato la necessità di una lotta congiunta delle federazioni comuniste e delle organizzazioni giovanili, il compito di elaborare e realizzare le decisioni dell’IC, mirando all’educazione rivoluzionaria e all’organizzazione dei giovani lavoratori. Leggi il resto



BRYAN BARRESI (FGC) RICONFERMATO PRESIDENTE DELLA CONSULTA DI LIVORNO CON IL 57%.

Scritto il by admin in Centro, Comunicati, Dai territori, Scuola | Lascia un commento  

Questa mattina la Consulta Provinciale degli Studenti di Livorno ha riconfermato come suo Presidente Bryan Barresi, militante FGC, con il 57% dei voti. Un risultato frutto del radicamento della federazione locale del FGC e che ribadisce con forza un modello di rappresentanza che vuole essere megafono delle lotte degli studenti. Leggi il resto


NADIA GABBRIELLI (FGC) ELETTA PRESIDENTE DELLA CONSULTA DI FIRENZE.

Scritto il by admin in Centro, Comunicati, Dai territori, Scuola | Lascia un commento  

Questa mattina si è svolta a Firenze la prima assemblea della Consulta Provinciale degli Studenti che ha eletto come suo Presidente Nadia Gabbrielli, studentessa del 4° anno e militante del Fronte della Gioventù Comunista. Ottenendo il 48% dei voti al primo turno e il 58% al ballottaggio l’elezione di Gabbrielli a Firenze rappresenta un ulteriore avanzamento nella costruzione di un’alternativa al modello di rappresentanza istituzionale subordinata ai partiti di Governo. Leggi il resto


TORINO. PIETRO MAZZUCCO (FGC) ELETTO CON IL 72% PRESIDENTE DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI

Scritto il by admin in Nazionale, Scuola | Lascia un commento  

Si è conclusa oggi la seconda Plenaria della Consulta studentesca di Torino che ha eletto come suo Presidente Pietro Mazzucco, militante del Fronte della Gioventù Comunista. Una vittoria ottenuta con il 72% dei consensi che lancia un forte segnale agli studenti di tutto il Paese. Leggi il resto



Avanti con la costruzione della gioventù comunista! Risoluzione del CC del FGC

Scritto il by admin in Comunicati, Nazionale | Lascia un commento  

Avanti con la costruzione della gioventù comunista!

Risoluzione approvata all’unanimità dal Comitato Centrale del Fronte della Gioventù Comunista, riunito a Roma il 3/11/2019.

L’intensificazione della lotta contro il governo PD-M5S-Leu, del nostro intervento a sostegno delle lotte degli studenti contro l’implementazione delle nuove linee guida per l’alternanza scuola-lavoro, rende necessario uno sforzo ulteriore nello sviluppo delle nostre capacità di intervento nella gioventù proletaria per la sua mobilitazione attiva. I risultati raggiunti in questi anni sono importanti e devono essere motivo d’orgoglio, ma dobbiamo essere consapevoli che per quanto questi siano positivi, il ruolo che abbiamo il dovere di esercitare è troppo grande per ritenere che i traguardi raggiunti siano sufficienti. Leggi il resto


8 NOVEMBRE: GLI STUDENTI TORNANO IN PIAZZA CONTRO LA NUOVA ALTERNANZA

Scritto il by admin in Scuola | Lascia un commento  

È stato pubblicato sul sito del MIUR il testo della nuova riforma dell’alternanza: in un documento di quasi 70 pagine si delinea uno dei tasselli conclusivi nel progetto di asservimento della scuola pubblica agli interessi delle aziende. Questa riforma, approvata dal nuovo Governo PD-5S ma scritta dall’ex-ministro dell’istruzione leghista Bussetti, viene inviata alle scuole nel silenzio generale, sia dei media che dello stesso ministero che non ha neanche pubblicato un comunicato nel tentativo di nascondere le proprie responsabilità. Leggi il resto



11 Ottobre: cortei studenteschi contro tagli e nuova alternanza. “Fioramonti dimettiti”.

Scritto il by admin in Nazionale, Scuola | Lascia un commento  

Venerdì 11 ottobre in più di 20 città italiane gli studenti scenderanno in piazza con lo slogan “NON SAREMO I VOSTRI SCHIAVI”. La protesta studentesca punta il dito contro la proposta della nuova alternanza scuola-lavoro, scritta dal precedente governo e non ancora approvata dal Ministro Fioramonti, che diminuisce il monte ore minimo obbligatorio ma permetterebbe a scuole e aziende di aumentare in modo illimitato la durata degli stage per gli studenti. Inoltre la nota di aggiornamento del DEF, presentata giovedì dal Governo PD-5Stelle, prevede ulteriori tagli alla scuola. Leggi il resto