UNA NUOVA FASE E NUOVE SFIDE PER IL FGC. IL COMITATO CENTRALE ELEGGE LA NUOVA SEGRETERIA.

Il Comitato Centrale del FGC riunito a Roccella Jonica al termine del 3° campeggio nazionale dell’organizzazione ha concluso i suoi lavori lanciando un appello alla mobilitazione contro le politiche del governo Renzi, e la prospettiva della guerra imperialista in Libia, chiedendo a tutti i compagni di rafforzare il lavoro e il radicamento della gioventù comunista in un nuovo anno di lotte. In particolare il CC ha:

  • approvato la relazione del Segretario uscente, sulla fase attuale, sullo stato dell’organizzazione, sui compiti della gioventù comunista, accettando la proposta di un congresso nazionale nei mesi invernali, e la calendarizzazione dei lavori proposti. La discussione del documento congressuale sarà delegata in una prima fase alla segreteria nazionale per una votazione in un’apposita riunione del CC orientativamente a settembre/ottobre, e successivamente discussa nelle federazioni con possibilità di emendamento del documento;
  • analizzato positivamente i risultati ottenuti in questi mesi, la crescita politica e organizzativa del FGC, il crescente radicamento dell’organizzazione. Avviato una discussione sui limiti e le mancanze dell’organizzazione al fine di migliorare la nostra azione, particolarmente sui nuovi settori di lavoro individuati nell’anno precedente e le carenze sulla strutturazione in cellule ancora presenti in alcune aree del paese;
  • valutato in maniera molto positiva l’attività internazionale del FGC, i risultati del MECYO, l’ingresso e il lavoro svolto nella FMGD, il rafforzamento dei legami tra le gioventù marxiste-leniniste in Europa e a livello internazionale. Ha inviato i suoi saluti al IX congresso dell’Unione della Gioventù Socialista di Corea e confermato la linea di azione seguita in questi mesi, chiedendo un rafforzamento dell’impegno in vista dei nuovi obiettivi;
  • confermato la volontà di procedere nel percorso unitario con il Partito Comunista nella direzione di una maggiore integrazione e unità nelle lotte, nella definizione della linea strategica e nell’azione politica in modo particolare nei luoghi di lavoro. Definito le modifiche statutarie che saranno discusse al congresso in tal senso;

Al termine della riunione su proposta della segreteria uscente il CC ha eletto all’unanimità il compagno Lorenzo Lang, già vicesegretario e responsabile dell’organizzazione, come nuovo segretario nazionale, al posto del compagno Mustillo, che passa a nuovi incarichi nel partito. Il CC ha ringraziato il segretario e la segreteria uscente per il lavoro svolto dalla fondazione ad oggi, affermando la piena continuità della linea politica e inviando al compagno Lang i migliori auguri per il nuovo incarico e il lavoro futuro. Al contempo su proposta del nuovo segretario è stata riarticolata la composizione della segreteria nazionale affidando al compagno Spena la carica di vicesegretario e la responsabilità sulla comunicazione e l’università, confermando al compagno Timperi la direzione della commissione internazionale, al compagno Tommolillo il settore Agit-prop, al compagno Mustillo la formazione e la presidenza della Commissione di Garanzia, mentre il compagno Cervi è stato incaricato della direzione della commissione lavoro. Sono stati cooptati in segreteria nazionale il compagno Censi, come nuovo responsabile dell’organizzazione, e il compagno Fiorucci come responsabile degli studenti medi.



Scritto il by admin in Comunicati

Aggiungi un commento