DICHIARAZIONE CONGIUNTA DELLE ORGANIZZAZIONI DELLA GIOVENTÙ COMUNISTA SUL 100° ANNIVERSARIO DALLA FONDAZIONE DELL’INTERNAZIONALE GIOVANILE COMUNISTA

“Il comunismo è la gioventù del mondo!”

“ E allora venite, fratelli e sorelle,

Perché la lotta continua!

L’Internazionale

Unisce il mondo nel canto”.

Un secolo fa, in questi giorni (20-26 novembre 1919), 29 rappresentanti di 13 paesi si riunivano illegalmente a Berlino, in rappresentanza di 219.000 membri di organizzazioni giovanili. Fu il congresso fondatore della Young Communist International (YCI), che operò per 24 anni come sezione dell’Internazionale Comunista (fondata nel marzo 1919) e sotto la sua guida

Le organizzazioni giovanili comuniste che firmano questo comunicato congiunto intendono onorare il centesimo anniversario dalla fondazione della YCI. La sua fondazione ha incontrato la necessità di una lotta congiunta delle federazioni comuniste e delle organizzazioni giovanili, il compito di elaborare e realizzare le decisioni dell’IC, mirando all’educazione rivoluzionaria e all’organizzazione dei giovani lavoratori.

La YCI ha ereditato l’esperienza della lotta, che trova le sue basi nell’opposizione alla politica sciovinista della Seconda Internazionale, prima di tutto nel grande contributo rivoluzionario dato dai giovani di Russia, Ungheria, Germania, i paesi che sono stati travolti dalle prime rivoluzioni e rivolte socialiste.

L’azione della YCI durante quei 24 anni  fu piena di momenti eroici e costituisce oggi l’esempio per le organizzazioni giovanili comuniste. Il suo sviluppo non può essere distaccato da quello dell’IC e dal suo contributo, nonché dalle organizzazioni giovanili che lo hanno formato. Si identifica con l’eroismo dimostrato da milioni di giovani comunisti nella lotta contro il fascismo e il militarismo, nella lotta di liberazione nazionale, nonché con la persistenza nella difesa di migliori condizioni di istruzione, vita e lavoro dei giovani. L’YCI ha anche contribuito alla formazione e al rafforzamento delle organizzazioni giovanili comuniste in tutto il mondo, alla pratica della solidarietà internazionalista nei confronti delle popolazioni in difficoltà ed oppresse. È possibile trarre delle conclusioni fruttuose dal percorso storico dell’IC e dell’IGC. Conclusioni riguardanti la lotta contro il fascismo e il suo legame con la lotta contro il capitale, la dannosa collaborazione contro la socialdemocrazia e l’opportunismo, la guerra imperialista.

Oggi, dinanzi ai rapporti di forza sfavorevoli per i popoli a livello internazionale emerge la necessità di una lotta congiunta delle organizzazioni giovanili comuniste in tutto il mondo. L’internazionalismo proletario, il carattere internazionalista della nostra lotta, non è solo un’espressione di solidarietà, ma costituisce un elemento chiave, derivante dal carattere internazionalista della lotta di classe. L’acuirsi degli antagonismi interimperialisti, che sta assumendo sempre più la forma di conflitti militari, l’attacco dei governi e delle associazioni imperialiste contro i diritti dei lavoratori, le libertà dei popoli, l’aggravarsi della repressione e delle privazioni che i giovani affrontano oggi, deve trovare di contro la lotta congiunta di migliaia di giovani comunisti. Negli anni precedenti, abbiamo compiuto passi in avanti verso un lavoro congiunto, nella costante lotta contro l’anticomunismo, nel rilancio del movimento comunista con nuove forze. In occasione dei 150 anni dalla nascita del leader della Rivoluzione d’Ottobre, V.I Lenin, nell’aprile 2020, ci impegniamo a continuare in questa direzione in modo ancora più deciso.

Noi, organizzazioni giovanili comuniste, onoriamo il proprio passato, lottiamo oggi, ci prepariamo a conquistare domani la vittoria, il socialismo, il comunismo!

“Lavoratori del mondo, unitevi!”

26 novembre 2019

Gioventù Comunista di Grecia (KNE)

Fronte della Gioventù Comunista – FGC Italia

Federazione dei Giovani Comunisti – FJC Messico

Collettivi dei Giovani Comunisti – CJC Spagna

Gioventù Comunista di Turchia – TKP



Scritto il by admin in Internazionale

Aggiungi un commento