MESSAGGIO DI SALUTO DEL CC DELLA KNE PER IL QUINTO ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DEL FRONTE DELLA GIOVENTÙ COMUNISTA

Cari compagni del Fronte della Gioventù Comunista – FGC

A nome del Consiglio Centrale della KNE (Gioventù Comunista di Grecia) condividiamo la gioia per la celebrazione del quinto anniversario della vostra organizzazione e esprimiamo i nostri fraterni saluti comunisti ai quadri e ai militanti del FGC!

Consideriamo importante il nostro impegno nel condurre una lotta comune sia in Grecia che in Italia, contro un sistema di sfruttamento, contro la barbarie capitalista che genera crisi, guerre, rifugiati, disoccupazione e povertà per la gioventù, fino alla vittoria definitiva del socialismo-comunismo, per la sol società che può soddisfare i bisogni attuali della classe operaia e della gioventù.

Le nostre relazioni sono esemplari, così come le attività comuni che abbiamo sviluppato nel corso degli ultimi cinque anni a partire dalla fondazione del FGC, come la nostra cooperazione bilaterale basata su principi ed obiettivi comuni, la coerenza e la responsabilità che il FGC dimostra nella sua attività sia in Italia sia nel contesto del movimento comunista internazionale giovanile, un’attività che vi ha fatto conseguire un importante prestigio e che ci consente di continuare con più decisione insieme sulla stessa strada.

Sottolineiamo gli sforzi comuni che sviluppiamo nel contesto del movimento comunista giovanile, a livello europeo per l’Incontro delle Organizzazioni Giovanili Comuniste d’Europa (MECYO), un luogo di discussione in cui, con lo spirito di trovarsi tra compagni, possiamo scambiare esperienze della nostra lotta comune contro il sistema capitalista nei nostri paesi e promuovere iniziative comuni. Salutiamo il vostro contributo alle azioni comuni di solidarietà internazionalista come le iniziative per il supporto dei rifugiati nella cornice dell’azione comune delle organizzazioni giovanili comuniste d’Europa in occasione della Giornata Internazionale dei Rifugiati, e più di recente lo scorso aprile durante un importante evento internazionalista del CC della KNE a Salonicco, con la partecipazione del FGC e di altre organizzazioni giovanili comuniste di paesi europei. Più in particolare appezziamo i nostri sforzi per lo sviluppo del coordinamento in diversi settori della gioventù, come, per esempio, quello che aiutiamo a sviluppare tra il movimento degli studenti medi in Grecia e quello in Italia.

 

Cari compagni, noi, i vostri compagni in Grecia,

traiamo conclusioni dalla storia della KNE, che è la gioventù d’avanguardia perché è la Gioventù del Partito della classe operaia, il Partito Comunista di Grecia (KKE). L’esistenza della KNE è obiettivamente e strettamente connessa con lo stesso percorso di esistenza del KKE. All’interno delle condizioni che si erano stabilite dopo il 1991 e la controrivoluzione nei paesi socialisti, il KKE ha portato avanti la sua riorganizzazione, ha compiuto sforzi intensi per conquistare le caratteristiche rivoluzionarie che devono modellare e distinguere un partito comunista nelle condizioni attuali.

Tutto quanto detto sopra ci mette meglio in condizione, dato che la maggioranza dei membri della KNE è nato dopo il 1990 e alcuni anche dopo il 2000, di lottare senza imbarazzo e di rispondere a domande ormai normali come “che cosa è successo nei paesi socialisti?” o “come mai il socialismo è stato rovesciato?”. Ci rende maggiormente in grado di difendere il primo tentativo di costruzione del socialismo e prima di tutto di difendere il più grande diritto della classe operaia, la lotta per l’abolizione dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo.

Ecco perché, quest’anno, nel centesimo anniversario della Grande Rivoluzione Socialista d’Ottobre possiamo trarre le opportune conclusioni. Possiamo studiare adeguatamente l’esperienza della lotta rivoluzionaria dei Bolscevichi in Russia, con Lenin come loro dirigente, ma possiamo anche diffondere le conclusioni sull’intero corso della lotta, la superiorità delle relazioni comuniste di produzione, facendo così chiarezza anche sui compiti che abbiamo oggi, sui compiti attuali del movimento operaio e popolare.

La necessità e il carattere sempre attuale del socialismo e la natura nella nostra epoca non possono essere negate dai rovesciamenti controrivoluzionari e da quella sconfitta storicamente temporanea; la necessità che emerge dallo sviluppo della stessa società umana, attraverso il suo percorso da un modello socio-economico ad un altro, da quello storicamente inferiore a quello storicamente superiore. Il socialismo che è stato costruito durante il ventesimo secolo, nonostante debolezze ed errori che hanno portato alla restaurazione capitalista, ha risolto enormi problemi per le classi popolari; ha provato la sua superiorità nel confronto con il sistema capitalista. Dichiariamo con certezza che il ventunesimo secolo sarà un secolo con una nuova crescita del movimento rivoluzionario e con una nuova serie di rivoluzioni sociali.

Lunga vita ai 5 anni del Fronte della Gioventù Comunista – FGC!

Lunga vita al marxismo-leninismo e all’internazionalismo proletario!




Scritto il by admin in Internazionale

Aggiungi un commento