Torino: Daniele Mongini (FGC) eletto presidente di Consulta

Durante la mattinata di ieri la Consulta Provinciale degli Studenti di Torino si è riunita in assemblea a distanza per eleggere il nuovo presidente. I rappresentanti delle scuole superiori di torino hanno eletto con il 52% dei voti Daniele Mongini, delegato del liceo D’Azeglio e militante comunista, sconfiggendo il candidato sostenuto dal centro sinistra e dagli ambienti di destra. Per il terzo anno di fila la Consulta di Torino sceglie una linea di rappresentanza conflittuale rispetto alle linee ministeriali e di rottura con le politiche del governo.

“Se siano tornati in didattica a distanza nel giro di poco più di un mese e se gli studenti stanno vivendo la peggior situazione scolastica italiana che si ricordi, la colpa è del governo, che ha preso precise scelte politiche e ha ignorato le richieste degli studenti di questo autunno” dichiara Mongini “Oggi una famiglia su 4 non può far accedere i figli alle videolezioni perché mancano i devices. Quando le condizioni sanitarie lo permetteranno si dovrà poter tornare a scuola ma in sicurezza, non come a settembre. Ora il problema primario di cui la Consulta si occuperà è ottenere garanzie per il diritto allo studio.”



Scritto il by admin in Comunicati, Nazionale, Nord

Aggiungi un commento