FGC: SOLIDARIETA’ CON COREA DEL NORD. ESERCITAZIONI MILITARI CONGIUNTE USA MINACCIA PER LA PACE MONDIALE.

Scritto il by admin in Internazionale | Lascia un commento  

Una delegazione del Fronte della Gioventù Comunista, guidata dal segretario nazionale Alessandro Mustillo, ha incontrato oggi Kim Chon e Paek Song Chol, rispettivamente Consigliere Politico e Primo Segretario dell’Ambasciata della Repubblica Democratica Popolare di Corea in Italia. L’incontro ha avuto come tema la delicata situazione venutasi a creare in questi mesi sul confine tra le due Coree, e la preoccupazione di un eventuale conflitto nella zona, con la richiesta ai rappresentanti coreani di fornire un quadro più chiaro di quanto stesse accadendo in queste ore. Al termine del cordiale incontro ed in relazione al tema trattato il Fronte della Gioventù Comunista dichiara quanto segue.

 «Quanto è stato raccontato dai giornali e dai media in questi giorni, costituisce una ricostruzione parziale ed arbitraria di ciò che realmente sta accadendo al confine tra le due Coree, con l’espressione di motivazioni unilaterali, finalizzate alla criminalizzazione internazionale della Corea del Nord, e all’appoggio incondizionato alla politica imperialista degli Stati Uniti d’America. Tutti parlano di attacco preventivo della Corea del Nord, di volontà di colpire gli Stati Uniti d’America, di utilizzo di armi nucleari contro il Sud. Nessuno ricorda che dal 1 marzo, fino alla fine del mese di aprile, è in corso l’operazione “Aquila” con oltre 200.000 soldati impegnati in operazioni militari alla frontiera, con l’appoggio di portaerei statunitensi e altri sofisticati armamenti americani, la partecipazione diretta di soldati americani a queste operazioni. Tali operazioni congiunte rappresentano senz’altro una minaccia alla pace mondiale, e sono svolte in violazione degli accordi che regolano la tregua tra Stati Uniti e Corea del Nord. Leggi il resto

Interventi e messaggi internazionali di saluto al congresso.

Scritto il by admin in Internazionale | Lascia un commento  

INTERVENTO DEL KNE – GRECIA

 Un fraterno saluto compagni dai giovani comunisti di Grecia.

Negli ultimi anni la profonda e sincronizzata crisi capitalista nei nostri paesi dimostra in modo sempre più chiaro che oggi non c’è più problema per le nuove generazioni che non sia collegato al problema politico principale in ogni paese alla questione del potere quindi, a quale classe ha il potere, a quale classe ha nelle sue mani l’economia e la proprietà dei mezzi di produzione. La disoccupazione è altissima per i giovani; il lavoro senza diritti gli stipendi da fame di 300 400 euro, la fame e la tristezza nei giovani; tutti questi problemi che hanno i figli della classe operaia e degli strati popolari non rappresentano l’insuccesso di queste politiche o di un tipo di gestione del capitalismo ma rappresentano proprio il successo dei capitalisti dei loro governi e dei loro organismi come l’Unione Europea. Sono gli obiettivi dei capitalisti degli ultimi venti anni che hanno oggi la loro realizzazione che si è accelerata durante la crisi capitalista.  Per questo la classe borghese di ogni paese ed i suoi monopoli hanno guadagnato per il fatto che i loro paesi fanno parte della Unione Europea. Finché l’economia sarà nelle mani dei capitalisti la ripresa dell’economia sarà fatta sulle macerie dei diritti dei lavoratori e dei giovani, nel frattempo i lavoratori ed i giovani devono pagare la concorrenza tra capitalisti anche a livello internazionale ed oggi è più evidente che mai la probabilità di nuove guerre nella nostra zona. La classe operaia ed i giovani non devono lasciare il loro sangue per nessun imperialista invece devono trasformare qualsiasi guerra in lotta per il potere. Leggi il resto

ORDINI DEL GIORNO APPROVATI AL CONGRESSO NAZIONALE

Scritto il by admin in Internazionale, Nazionale | 1 commento

1) ADESIONE A FMGD/WFDY E COORDINAMENTO INTERNAZIONALE DELLE GIOVENTU’ COMUNISTE EUROPEE.

 Proposto da: Dipartimento internazionale FG, approvato con voto unanime. 

 Il Congresso nazionale del Fronte della Gioventù Comunista, riunito a Roma nel marzo 2013, da mandato alla commissione internazionale ed al prossimo responsabile esteri dell’organizzazione di esperire tutte le pratiche per l’adesione del Fronte della Gioventù Comunista alla Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (WFDY), al fine di garantire il contributo della nostra organizzazione alla lotta contro l’imperialismo in ogni parte del mondo.

Invita inoltre a lavorare per garantire il massimo coordinamento tra le organizzazioni giovanili comuniste che si oppongono alle politiche dell’Unione Europea, lottano per la disarticolazione del quadro della UE e per la costruzione del socialismo, convinti della necessità di combattere in modo unito ed organizzato l’Unione Europea, come forma giuridica internazionale che più conseguentemente rappresenta gli interessi dei monòpoli e del grande capitale, attraverso le politiche di attacco ai diritti della classe operaia.

Leggi il resto

CORDOGLIO PER LA MORTE DI HUGO CHAVEZ.

Scritto il by admin in Comunicati, Internazionale | 1 commento

Riceviamo in questo momento la notizia ufficiale della morte di Hugo Chàvez, un combattente, un rivoluzionario che ha lottato per la libertà del suo popolo dall’imperialismo e per il socialismo. Il Fronte della Gioventù Comunista invia le sue più sentite condoglianze al popolo venezuelano, convinti che il processo rivoluzionario in Venezuela andrà avanti fino alla vittoria.

Inviamo ai compagni venezuelani e specialmente alla gioventù il più sentito cordoglio. Siamo animati dalla più viva convinzione della capacità del popolo venezuelano di saper difendere le conquiste fino a qui ottenute e di riuscire ad avanzare ulteriormente nella direzione della costruzione socialismo, della conquista di una piena indipendenza e libertà dall’imperialismo.

INCONTRO CON DELEGAZIONE JPSUV (VENEZUELA).

Scritto il by admin in Comunicati, Internazionale | Lascia un commento  

Il Fronte della Gioventù Comunista ha ricevuto oggi una delegazione della Gioventù del Partito Socialista Unito del Venezuela (JPSUV) in occasione del viaggio in Italia di Joan Mora del dipartimento relazioni internazionali della JPSUV – Zulia. Insieme a lui sono stati ricevuti i compagni Roger Rubio, coordinatore JPSUV Italia, Kendry Salazar, Ramon Bueno, Marcel Lacuna del coordinamento italiano della JPSUV. Il Fronte della Gioventù Comunista ha ribadito il proprio appoggio al governo di Hugo Chàvez, la piena solidarietà ai compagni venezuelani contro le menzogne dei media imperialisti. Insieme sono state concordate alcune attività da svolgere nelle scuole e nelle università italiane allo scopo di trasmettere esperienze dirette del processo di costruzione del socialismo in Venezuela e contrastare le falsità propagandate dai media. Il Venezuela è oggi un baluardo della lotta antimperialista e l’esempio che, di fronte alle politiche di macelleria sociale imposte da UE, BCE e FMI, un’altra via è possibile. Sostenere il Venezuela oggi è dovere di ogni rivoluzionario e una campagna di controinformazione che parte dai giovani un nostro preciso impegno di lavoro.

DELEGAZIONE FGC ALL’AMBASCIATA CUBANA.

Scritto il by admin in Comunicati, Internazionale | Lascia un commento  

Una delegazione del Fronte della Gioventù Comunista guidata dal segretario Mustillo è stata ricevuta oggi presso l’ambasciata della Repubblica di Cuba dal Consigliere Politico Roger Lopèz Garcia. Il Fronte ha ribadito la sua piena solidarietà a Cuba e alla sua rivoluzione,  alla resistenza del popolo cubano contro il blocco economico e contro l’imperialismo. «La nostra organizzazione  - ha dichiarato Mustillo durante l’incontro – si impegna a difendere Cuba da ogni attacco mediatico di natura imperialista. Diamo inoltre la nostra piena disponibilità per campagne di coinvolgimento dei giovani sulla liberazione dei cinque cubani, ingiustamente detenuti negli Stati Uniti». Il Fronte della Gioventù Comunista ha inviato l’invito ufficiale alla Unione dei Giovani Comunisti Cubani (UJC) per la partecipazione al congresso nazionale che si terrà dall’8 al 10 marzo, e invitato l’Ambasciata, nelle persone dell’Ambasciatrice e del Consigliere Politico, a prendere parte all’assemblea conclusiva che si svolgerà domenica 10 marzo.

SICILIA: «NO AL MUOS DI NISCEMI. NO ALL’IMPERIALISMO»

Scritto il by admin in Comunicati, Internazionale, Sud | Lascia un commento  

Il Fronte della Gioventù Comunista esprime la propria solidarietà agli attivisti e cittadini impegnati nella lotta contro il MUOS. La dichiarazione di “sito di interesse strategico” della base USA insediata dentro la riserva naturale orientata “Sughereta” di Niscemi, ha comportato un inasprimento delle repressione nei confronti dei comitati, di attivisti e militanti, da parte delle forze dell’ordine che stanno operando una militarizzazione del territorio di Niscemi, sul modello della Val di Susa. Crescono le provocazioni con l’utilizzo di metodi fascisti, come i “fogli di via” che vietano ad alcuni attivisti di stare nel territorio di Niscemi. Singolare che la Ministra Cancellieri, usò proprio il diritto alla libera circolazione sancito dalla Costituzione, come una delle “motivazioni” del diktat del governo Monti contro le pratiche di blocco dei mezzi diretti al cantieri, attuate dai comitati. Il FGC non è sorpreso né indignato per questi atti repressivi, in quanto sono la naturale risposta di uno Stato borghese integrato nell’alleanza imperialista militare USA e NATO, e nessuna sua istituzione potrà per questo esser “alleata” degli interessi delle masse popolari siciliane che stanno lottando per il principio di autodeterminazione sulle proprie terre e per non esser più complici delle guerre di carattere imperialista degli USA e dei paesi membri dell’UE, che usano la Sicilia come piattaforma di guerra dal quale partono gli attacchi contro i popoli del nord-Africa e del Medio-Oriente. L’ARS e il governo Crocetta  (Pd-UDC) non vanno oltre proclami vuoti, senza aver mai operato un solo atto concreto finalizzato al blocco dei lavori. Denunciamo l’atteggiamento di Crocetta che in campagna elettorale ha promesso il blocco dei lavori e in questi mesi d’insediamento al Palazzo d’Orleans ha solamente continuato a promettere ed illudere ai fini della campagna elettorale nazionale. Crocetta è al governo regionale con l’UDC, partito che si è dichiarato al fianco della Ministra Cancellieri e a favore del MUOS, e altri soggetti responsabili della concessione delle autorizzazioni. Ricordiamo che il PD è uno dei partiti della borghesia più conseguenti al governo Monti e ai piani imperialistici, pertanto non ha alcuna reale intenzione di andare contro questi interessi. Il MUOS è stato autorizzato e voluto da tutti i partiti della borghesia e dai loro governi nel corso di questi anni, pertanto il Fronte della Gioventù Comunista non si lascia ingannare dai proclami e dalle promesse, ed invita la gioventù siciliana a mobilitarsi unendo le lotte contro il forzato sottosviluppo a cui è destinato il sud e la Sicilia, contro la disoccupazione, lo sfruttamento e la precarietà, contro il capitalismo e i suoi interessi imperialistici, per l’espulsione della basi USA e NATO dall’Isola. E’ compito della gioventù costruire un futuro di pace e progresso sociale, per questo occorre distruggere l’imperialismo e lavorare per la costruzione di una società socialista.

31/01/2013

Fronte della Gioventù Comunista – Sicilia

FGC ALL’INCONTRO DI SOLIDARIETA’ CON CHAVEZ.

Scritto il by admin in Comunicati, Internazionale | Lascia un commento  

Una delegazione del Fronte della Gioventù Comunista (unica organizzazione giovanile presente), con il segretario Mustillo, ed il responsabile esteri Timperi, ha portato la solidarietà di tutti i militanti al Presidente Chavèz e a tutto il popolo venezuelano nell’incontro organizzato oggi a Roma dall’Ambasciata del Venezuela, con la presenza delle Ambasciatrici di Cuba e Nicaragua. Solidali con Chavez, contro i tentativi dell’opposizione filo americana di costruire un pretesto legale per l’intervento delle forze imperialiste in Venezuela. Invitiamo i compagni venezuelani ad andare avanti, perché il processo rivoluzionario in Venezuela continui, per un Venezuela socialista e per un’America Latina libera dall’imperialismo americano. All’ambasciatore venezuelano abbiamo inviato i nostri complimenti per il recente successo elettorale alle elezioni regionali e garantito  l’impegno di tutto il fronte a combattere con azioni di controinformazione le menzogne della propaganda imperialista.

DELEGAZIONE FGC ALL’AMBASCIATA DELLA COREA DEL NORD.

Scritto il by admin in Comunicati, Internazionale | Lascia un commento  

Una delegazione del Fronte della Gioventù Comunista, guidata dal segretario nazionale e dal responsabile esteri, è stata ricevuta all’ambasciata della Repubblica Democratica Popolare di Corea, dal consigliere politico dell’ambasciata, Kim Chon. I compagni della delegazione a nome del Fronte hanno ribadito la solidarietà alla Repubblica Democratica Popolare di Corea per la lotta antimperialista e e per la comune causa del socialismo. I compagni coreani si sono detti estremamente felici della presenza in Italia di un’organizzazione giovanile solidale con il loro Paese, confermando la comune visione sul socialismo come unico futuro possibile per i popoli del mondo. Durante l’incontro è stata affrontata anche la situazione italiana, con i recenti accadimenti e il peso della crisi sul nostro paese e su tutta l’Europa. Insieme sono state concordate attività di controinformazione sulla reale situazione della Corea del Nord, che il Fronte si impegna a condurre in questi mesi, con la volontà comune di mantenere salde relazioni tra la nostra organizzazione ed il popolo coreano.

CONTRO L’IMPERIALISMO, AL FIANCO DEI PALESTINESI.

Scritto il by admin in Comunicati, Internazionale | Lascia un commento  

Il Fronte della Gioventù Comunista condanna le operazioni militari israeliane contro il popolo Palestinese nella Striscia di Gaza. Chiama la gioventù a mobilitarsi contro il nuovo massacro e ad esprimere la sua solidarietà con il popolo Palestinese, e ad impedire la partecipazione dell’Italia in qualsiasi tipo di intervento di natura militare e guerre imperialiste che si preparano nella regione. La propaganda occidentale insiste sul “diritto di autodifesa di Israele”, a partire dal presidente USA Obama,ma l’espressione autodifesa maschera solo il massacro di civili che sta avvenendo a Gaza, un vero genocidio che agli occhi del mondo è nascosto da queste falsità. Il popolo Palestinese subisce gli interessi dei paesi capitalistici nell’area del medio oriente, interessi che nulla hanno a che fare con fattori etnici e culturali, ma che mirano a mantenere un controllo stabile sulle risorse energetiche e sulla posizione strategica che il medio oriente occupa. La sinistra italiana si schiera apertamente a fianco di Israele o continua a sostenere in maniera evidentemente irresponsabile la tesi “2 popoli, 2 stati” pur essendo chiaro che lo Stato è uno e si chiama Israele, mentre il popolo palestinese viene quotidianamente sterminato nel silenzio più assoluto. I palestinesi hanno diritto ad uno stato, che gli è negato da interessi imperialisti che la crisi del capitalismo pone irrinunciabili. Oggi la resistenza palestinese svolge quindi un compito anti-imperialista fondamentale e combatte la stessa battaglia dei lavoratori in lotta in ogni paese del mondo.
Per questo motivo invitiamo tutti i giovani a sostenere la causa del popolo palestinese, a partire dalle occupazioni e dalle proteste che in questi giorni stanno coinvolgendo migliaia di studenti nelle scuole e nelle università, a preparasi alla mobilitazione contro i tentativi di guerra in medio oriente in nome di interessi economici. Contro l’imperialismo, Palestina libera!